La dipendenza

Si parla di dipendenza quando un’abitudine si trasforma in una ricerca esagerata, finanche patologica, del piacere attraverso mezzi o sostanze o comportamenti o persone. La persona dipendente perde ogni possibilità di controllo su questa ricerca, che si pone progressivamente al centro delle abitudini di vita del soggetto dipendente. Per quanto tale termine sia spesso associato all’uso di droghe, la condizione di dipendenza si può verificare anche nei confronti di persone, alcol, farmaci, sesso, shopping, internet, gioco d’azzardo, sigarette eccettera. Alcune forme di dipendenza sono socialmente più tollerate di altre. L’esordio delle varie forme di dipendenza non è mai improvviso né istantaneo, ma si instaura nel tempo, tanto che il soggetto dipendente non si rende conto della gravità della sua condizione fino a quando si trova in situazioni che non è più in grado di controllare. Anche in questi casi la negazione dello stato di dipendenza è forte, non di rado i soggetti dipendenti si trovano a negare anche l’evidenza dei fatti. La negazione del problema è parte integrante del comportamento di dipendenza. Il lavoro con uno o più familiari si rivela di notevole aiuto nella soluzione del problema, l’assenza di tale lavoro può avere effetti controproducenti. Il lavoro col soggetto dipendente può essere svolto in forma individuale, di gruppo, in strutture semi-residenziali e residenziali. Ogni programma di intervento varia in base alla gravità della situazione, all’oggetto della dipendenza, la motivazione individuale.  
  Vuoi saperne di più? Leggi anche  
 

Written by

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Etiam libero diam, elementum eget porttitor at, tincidunt at nulla.

No Comments Yet.

Leave a Reply

Message