Disturbi della sfera sessuale

Le risposte sessuali delle persone sono caratterizzate da un ciclo suddiviso in 4 fasi. Fase del Desiderio, dell’Eccitazione, dell’Orgasmo e della Risoluzione. La quasi totalità dei disturbi della sfera sessuale si riferiscono a ciascuna di queste fasiIl motivo per cui farmaci annunciati come miracolosi non hanno risolto i problemi sessuali è dovuto alla caratterizzazione psicologica marcata dei disturbi sessuali. Purtroppo educazione, società e cultura contribuiscono notevolmente nell’incanalare il disagio psicologico all’interno delle disfunzioni sessuali  
  Disturbi del desiderio Sessuale  
  Disturbo da desiderio IpoattivoMancanza o assenza di desiderio e fantasie sessuali, tende a non prendere l’iniziativa ed a mostrarsi scarsamente interessato nonostante sia ricettivo, cioè tenda ad accettare l’iniziativa del partner  
    Disturbo da Avversione SessualeLa persona tende ad evitare il contatto genitale ol partner, può provare disgusto e/o ansia rispetto ad una proposta sessuale provando paura per tutto ciò che connota l’esperienza sessuale oppure focalizzando tale reazione su aspetti specifici dell’esperienza sessuale  
    Disturbi della Fase dell’Eccitazione sessuale  
    Disturbo dell’Eccitazione sessuale FemminileLa fase dell’eccitazione è caratterizzata da una fase fisiologica dove avviene l’inturgidimento e la lubrificazione che permettono la penetrazione e poi l’orgasmo; la fase orgasmica dove avvengono dei movimenti involontari che producono un’intenso piacere. Questo disturbo si colloca nella prima fase, cioè nell’incapacità di mantenere una lubrificazione ed una eccitazione sufficienti a permettere alla donna di raggiungere l’orgasmo. Può non essere mai avvenuta l’eccitazione, può essere avvenuta qualche volta o in minima parte, può non essere mai avvenuta con un determinato partner o in determinate situazioni. Generalmente vi è anche un disturbo dell’orgasmo, in alcuni casi invece la fase orgasmica è inalterata  
    Disturbo Maschile dell’erezione (impotenza)Vi è una persistente o occasionale incapacità di raggiungere e/o mantenere l’erezione fino al completamento del rapporto sessuale. Può essere legato ad abuso di sostanze, a cause psicologiche personali (ansia da prestazione, per esempio), fattori sociali e lavorativi  
    Disturbi della Fase dell’Orgasmo  
    Disturbi dell’orgasmo Maschile e Femminile o AnorgasmiaNel caso in cui non sia mai raggiunto l’orgasmo si definisce come Primario, nel caso in cui sia sopraggiunto dopo un periodo di raggiungimento dell’orgasmo si definisce come Secondario. Dopo la fase di eccitazione la persona non riesce a lasciarsi andare quanto basta per provare l’orgasmo, in qualche modo tende ad una forma di controllo più o meno inconscia.E’ frequente una causa psicologica e relazionale, come rancori, divergenze, tensioni col partner o una forma di blocco emotivo. Pertanto può essere dovuto ad un blocco psicologico, ad un ipercontrollo fisico con inibizione del riflesso orgasmico, pensieri eccessive, paura delle proprie sensazioni, malumori e stress.  
    Eiaculazione PrecoceNon esiste un criterio per la sua definizione, per cui si tende a riferirsi all’incapacità dell’uomo di controllare il proprio orgasmo in alcun modo. E’ primario se si verifica dal primo rapporto e secondario se si presenta successivamente. Le principali cause sono dovute a forte ansietà, idee su come dovrebbe essere un rapporto, personalità competitiva , stress, problemi relazionali col partner Disturbi da dolore sessuale  
    VaginismoContrazione involontaria dei muscoli che circondano l’accesso alla vagina impedendo la penetrazione. Questa problematica ha un carattere marcatamente psicologico relativo all’ansia  
    DispareuniaE’ un dolore genitale associato al rapporto sessuale, in maschi e femmine. E’ di natura psicogena  
    Altri disturbi sessuali  
    Parafiliericorrenti impulsi, fantasie o comportamenti sessuali che implicano attività, situazioni o oggetti inusuali e creano un disagio clinicamente significativo in chi ne soffre  
    Ninfomania e SatirismoUna forte accentuazione dell’attività sessuale di natura psicologica  
    Disturbo dell’identità di genere: Intensa e persistente identificazione n el genere sessuale opposto associata ad una ocndizione di malessere inerente la propria assegnazione sessuale

Written by

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Etiam libero diam, elementum eget porttitor at, tincidunt at nulla.

No Comments Yet.

Leave a Reply

Message